Lotta al “Punteruolo Rosso”

 

Dal 2007 le nostre palme sono minacciate da un nemico formidabile, il “Punteruolo Rosso”.

Questo insetto coleottero è giunto in Italia con l’importazione delle palme ed oggi le colpisce causandone, se non adeguatamente curate, la morte.

L’insetto, di colore rosso bruno e della lunghezza di circa 3 cm.  può volare per distanze notevoli (fino a 1 Km.) e completa il suo ciclo evolutivo in 3/4 mesi.

Le uova, fino a circa 200, vengono deposte dalla femmina nella zona dei giovani germogli della pianta e le larve, che ne nascono, scavano profonde gallerie verso l’interno della pianta, soprattutto nella zona del tronco immediatamente sotto la corona fogliare.

Purtroppo l’infestazione può essere, per molto tempo, asintomatica e manifestarsi solo in fase molto avanzata .

I primi sintomi sono rappresentati da un anomalo portamento della chioma che assume un aspetto divaricato ad “ombrello aperto”.

Nei casi più gravi si arriva alla perdita completa delle foglie per cedimento del rachide fogliare, per cui la pianta appare come “scapitozzata”.

Nello stadio terminale dell’infestazione si produce un vero e proprio “collasso” della pianta e a questo punto la colonia di “Punteruoli Rossi” abbandona la pianta per spostarsi su nuove vittime.

Se non assistita con una adeguata prevenzione la palma, quando attaccata, è inesorabilmente destinata al “collasso” con conseguente abbattimento e in questo caso è necessario provvedere immediatamente a distruggere i resti della pianta abbattuta, triturandoli in impianti autorizzati, per non consentire la diffusione dell’infestazione.

Prevenzione e controllo

La prevenzione ed il controllo del “Punteruolo Rosso” sono problematici in quanto si tratta di un coleottero molto attivo.

Fortunatamente oggi esistono delle tecniche di prevenzione, controllo e cura che permettono di combattere e limitare i focolai di infestazione.

Va comunque evidenziato che il successo della lotta al “Punteruolo Rosso” si concretizza con l’adozione di tecniche combinate che agiscono a vari livelli: esame delle palme ai fini di una diagnosi precoce, monitoraggio della popolazione di “Punteruoli Rossi, ricorso a trappole con sostanze attrattive specifiche,  misure di profilassi, mantenimento delle piante in buono stato fitosanitario, ricorso a trattamenti chimici preventivi e curativi, diffusione della conoscenza del problema e conseguente collaborazione nella segnalazione e cura dei casi sospetti.

Le palme che rendono bello il nostro territorio e i nostri giardini possono essere salvate solo con l’impegno di tutti noi.

La nostra Azienda è in grado di assisterVi costantemente per proteggere le vostre palme dall’aggressione del “Punteruolo Rosso” con interventi di monitoraggio e prevenzione, utilizzando prodotti e tecniche d’avanguardia, volti a impedire l’infestazione che sarebbe causa di inevitabile morte della pianta aggredita.

Il nostro “Programma di Diagnosi, Prevenzione e Cura” prevede visite mensili che, partendo da una accurata visita della palma, permettono di prevenire o comunque di affrontare per tempo l’eventuale attacco.